Sabato 9 Dicembre alle ore 21 Valerio Peroni e Alice Occhiali presenteranno al Teatro Ferrara Off, nell’ambito del progetto di residenze artistiche del Teatro Nucleo “Cose Nuove” il loro spettacolo “Lunghe Notti” , al termine di una residenza artistica presso il Teatro delle Condizioni Avverse di Montopoli Sabina 

“Lunghe notti”

con Valerio Peroni e Alice Occhiali
Drammaturgia e Regia: Valerio Peroni e Alice Occhiali
Disegno luci: Andrea Maurizi e Valerio Peroni
Foto di scena: Francesco Galli
Consulenza artistica: Lello Serao, Fulvio Peroni,
Francesca Romana Rietti, Dafne Rubini.
Progetto realizzato nell’ambito della Residenza Multidisciplinare della Bassa
Sabina, annualità 2016. In attuazione alle disposizioni dell’art. 45 – “Residenze”
del D.M. 1 luglio 2014.

“Nessun uomo seguì mai il suo genio tanto da esserne sviato. Sebbene il risultato fosse debolezza fisica, tuttavia nessuno può dire che le conseguenze fossero da rimpiangersi, poichè queste eranouna vita condotta secondo principi più alti. Se il giorno e la notte sono tali che voi li salutiate con gioia, e la vita emana una fragranza come fiori ed erbe molto profumate, il vostro successo sarà più agile, colmo di stelle e immortale. Tutta la natura si congratula con voi e, momentaneamente, voi avete occasione di benedirvi. I guadagni e i valori più grandi sono ben lungi dall’essere apprezzati. Facilmente giungiamo a dubitare che essi esistano. Presto li dimentichiamo. Essi sono la realtà più alta. [...] Il vero raccolto della mia vita quotidiana è qualcosa di altrettanto intangibile e indescrivibile dei colori del mattino e della sera. E’ un po’ di polvere di stella afferrata – un
segmento di arcobaleno che abbiamo preso con una mano.”
HENRY DAVID THOREAU, Walden ovvero vita nei boschi
(passaggio evidenziato in uno dei libri rinvenuti con la
salma di Chris McCandless)

Figura centrale e di ispirazione per questo spettacolo è Cristopher McCandless diventato celebre grazie al film Into the wild diretto da Sean Penn.
Cristopher McCandless era un giovane benestante, che subito dopo aver preso la laurea in Scienze sociali all’Università, nel 1990, donò i suoi risparmi e abbandonò amici e famiglia per sfuggire a una società consumista e capitalista nella quale non riusciva più a vivere. La sua inquietudine, in parte dovuta al pessimo rapporto con la famiglia e in parte alle letture di autori anticonformisti come Henry David Thoreau, Jack London, Ralph Waldo Emerson, Tolstoj e altri, lo portò a viaggiare per due anni negli Stati Uniti e nel Messico del nord con l’idea di intraprendere un lungo viaggio nelle terre selvagge dell’Alaska.
Lo spettacolo prende come spunto di partenza due libri: “Nelle terre estreme” di Jon Krakauer e “Into the wild truth” di Carine McCandless sorella di Chris e figura fondamentale della sua breve vita. Nel primo libro viene ricostruita la vita e il viaggio di Chris grazie agli scritti ritrovati nel suo diario e ai racconti delle persone che ha incontrato, mentre nel secondo Carine analizza la sfera privata e familiare condivisa con Chris nel tentativo di giustificare la scelta estrema del fratello.

Informazioni
info@ferraraoff.it
+39.333.6282360

Ingresso
10 € soci Ferrara Off
8 € soci under30
5 € soci under18
12 € non soci (inclusa tessera associativa)
Agli spettatori del Teatro Comunale di Occhiobello, esibendo un biglietto o l’abbonamento presso la biglietteria di Ferrara Off, verrà applicato uno sconto di 2 €