Tra Arte e Cittadinanza Attiva

Il Community Lab è un metodo di lavoro basato sull’analisi consolidata di esperienze sulla programmazione partecipata per comprendere meglio le comunità di oggi e le possibili forme di evoluzione del welfare locale grazie all’apporto dei cittadini.

per approfondimenti : http://assr.regione.emilia-romagna.it/it/ricerca-innovazione/innovazione-sociale/labos/metodo_community_lab

La nuova avventura in cui ci siamo imbarcati si intitola “AbitiAmo il Nostro quartiere” e prevede diverse tappe lungo tutto il 2018.

VAI AL PROGRAMMA COMPLETO DEL FUTURE LAB >> 10 NOVEMBRE

L’obiettivo è creare un sistema operativo sperimentale di welfare generativo di comunità, collegato con le Case della Salute e ai Servizi Sociali Territoriali, per valorizzare le risorse comunitarie di gruppi associativi e singoli cittadini, promuovendo una consapevolezza collettiva delle fragilità e del bisogno di benessere. Un welfare che nasce dal basso per favorire l’inclusione dei più fragili creando un ponte tra le istituzioni e i cittadini capaci di agganciare le situazioni di difficoltà.

Il laboratorio partecipativo sarà condotto dalla Prof.ssa Vincenza Pellegrino dell’Università di Parma, attraverso l’utilizzo del metodo Future lab e del teatro .

 

Dal 2013 Teatro Nucleo collabora con la Regione Emilia Romagna (Agenzia Sociale e Sanitaria) e con il Comune di Ferrara nell’ideazione di percorsi partecipativi che rientrano nel più ampio “contenitore” Community Lab. Sono stati realizzati percorsi sulla valorizzazione della partecipazione delle donne alla vita della comunità (a Comacchio questo percorso ha dato vita al Gruppo di Teatro Comunitario “Temperamenti” , a tutt’oggi molto attivo) , sul tema del precariato e sulle fragilità che caratterizzano il quartiere “DORO” di Ferrara.

future lab 2

 

 

 

Pensare insieme e concretamente a nuovi modi di elaborare la visione, non più il confronto tra idee precostituite ma gente che arriva, che non ha ancora un’idea formata e che si prende un tempo lungo, con delle regole, per arrivare ad una visione che non c’era ancora prima di vedersi. Questo è il pensiero alla base del Community Lab.

Riportiamo l’articolo della giornalista Federica Pezzoli che racconta la prima esperienza di “Future Lab” a Ferrara , nel 2014 :

Future Lab si basa sull’idea di pensare ad un futuro lontano e liberarsi e legittimarsi a fare utopia. Oggi l’utopia, dopo la fine dell’ideologia, è castrata, ce la inibiamo nei luoghi della politica. Questi metodi vogliono ri-legittimarla e vogliono dire facciamo utopia ma parallelamente facciamo anche competenza collettiva per vedere la distanza tra noi e l’utopia. Allora ci diciamo, legittimiamo l’utopia e troviamo però il modo di diventare sempre più competenti rispetto ai passi dal presente all’utopia.

ARTICOLO DI FEDERICA PEZZOLI SU FERRARAITALIA , [LINK: http://www.ferraraitalia.it/utopisti-consapevoli-e-visionari-25802.html]