Progetto Interregionale di Residenze Artistiche realizzato con il contributo di

marchio_RER_2009Logo-MiBACT-800x300px-2013

 

 

Teatro Nucleo mette a disposizione la sala teatrale Julio Cortazar  per residenze creative rivolte ad artisti di formazione e linguaggi diversi, per favorire  processi di ricerca e studio e possibilità di reciproca contaminazione.

E’ stato confermata per il biennio 2016-17  l’approvazione dell’assegnazione dei finanziamenti per lo spettacolo  da parte della Giunta Regionale dell’Emilia Romagna.  Il Teatro Cortazar, sede produttiva del Teatro Nucleo, già divenuto nel 2015 sede di Residenza Artistica , nuova categoria ministeriale prevista dall’art. 45 del nuovo Fondo Unico per lo Spettacolo,  grazie a questo riconoscimento da parte del Mibact e al rinnovato sostegno da parte della Regione Emilia Romagna, potrà ospitare  e dare spazio a giovani compagnie e ad artisti emergenti del panorama nazionale e internazionale, che nonostante il loro talento e professionalità, faticano ad affermarsi nel panorama teatrale italiano.
Questo nuovo progetto costituisce un’importante risorsa per il territorio ferrarese. Parte di COSE NUOVE è infatti una serie di workshop, incontri e “finestre sul lavoro” aperte agli studenti delle scuole e alla cittadinanza, anche grazie alla collaborazione conl’Associazione  Altre Velocità di Bologna.
Il progetto vede inoltre la partnership di AttoDue, importante progetto di residenze a Firenze , realizzato da Laboratorio Nove e sostenuto dalla Regione Toscana, deopol Teatro delle Condizioni Avverse di Montopoli Sabina (Rieti) e del Cirko Vertigo di Grugliasco (To).

La  residenza è un cantiere creativo, momento di trasformazione e reinvenzione , indispensabile nella vita dell’artista.Un luogo in cui generare, sviluppare o mostrare idee , incontrare nuovi compagni di viaggio.