RESPIRALE

 ReSpirale Teatro nasce nel 2008 a Bologna. Ideato da Stefano Girolami, Luca Serafini e Veronica Capozzoli, il progetto ReSpirale si propone di essere un laboratorio aperto di sperimentazione teatrale, in cui si incontrino e contaminino diversi generi e diversi sguardi, alla ricerca di nuovi linguaggi e canali comunicativi. Dal 2009 si aggiungono alla  compagnia  Emanuele Tumolo,  Giulia Olivari,  Antonio Lombardi  e Debora Binci,   i  quali costituiscono l’attuale gruppo di lavoro. Nel 2010 ReSpirale Teatro entra a far parte del circuito teatrale nazionale Teatronet, per la direzione artistica di Rosi Fasiolo, e del circuito toscano LiberoCircuito, con gli spettacoli Inside Off&Lie e Pamper me.

Nel 2011 riceve la Segnalazione Speciale Premio Scenario 2011 per lo spettacolo L’Italia è il Paese che amo, e entra così a far parte della Generazione Scenario 2011/2012.

Nel 2012 vince la 7a edizione del festival Reading sul fiume, organizzato dal Teatro dei Mignoli di Bologna, con Napoleon.

Dal   2013   collabora,   a   fianco   del   Teatro   dei  Mignoli,   al   festival   In  & Out   –   La   cultura   in   condominio,occupandosi   dell’organizzazione,   della   programmazione,   e   tenendo   dei   laboratori   gratuiti   all’interno   di condomini pubblici. In questo progetto sperimenta delle messe in scena itineranti, lavorando soprattutto con gruppi  multi-culturali  di  persone,  spesso alla prima esperienza teatrale,  conciliando al   lato artistico quello sociale.

Nel 2014 vince il premio Scintille (Asti Teatro) con lo studio Again/ByNow

Nel 2015 riceve il Premio del Pubblico al Premio B.R.I.S.A. (Bologna) con Again/ByNow.

Dal 2015 cura la direzione artistica del festival di teatro contemporaneo dello spazio Ai 300 scalini di Bologna.

Contatti

respiraleteatro@hotmail.it

Direzione Artistica

333 4594663 – Veronica Capozzoli

339 3968819 – Debora Binci

Referente Tecnico

320 0520665 – Emanuele Tumolo

 

PAGINA FACEBOOK : https://www.facebook.com/compagnia.teatro

 

CIRC ZOE

La compagnia Circo Zoé si è formata attraverso una rete di conoscenze ed amicizie legate dalla passione per lo spettacolo ed in particolare per il circo. I primi incontri sono avvenuti nell’ambito del sociale e del teatro di strada proprio nella città di Bergamo; i contatti si sono poi allargati a Torino alla Scuola di Cirko Vertigo e in seguito all’Académie Fratellini a Parigi. Nel 2012 ha debuttato con il suo primo spettacolo “Zoé” al Teatro Astra di Torino. Da lì una tournée internazionale che li ha portati al Festival Karacena in Marocco, Mirabilia, Cirque Electrique a Parigi, Arènes di Nanterre, Mois Molières di Versailles,…) fino a giungere a “Naufragata”, nuova produzione che nel mese di aprile 2016  è stata applaudita al Museo Picasso di Parigi per approdare poi al festival Mirabilia.

Non solo una compagnia, quindi, ma anche una forte volontà introspettiva che si traduce quasi in un manifesto programmatico della vita e dell’arte. “Il nome della compagnia è composta da due parole, Circo e Zoé. Circo perché per noi è importante sottolineare l’importanza del circo come arte e come storia: il circo racchiude un universo che oltrepassa il momento dello spettacolo, racchiude una scelta di vita, una scelta di fare spettacolo e di espressione artistica che comprende molti aspetti della vita, una vera condivisione artistica e umana”. Col termine “vita” s’intende non tanto la “bios”, quanto il concetto del filosofo Agamben “vita nuda”, una scelta che il Circo Zoé sente come propria poiché affine all’arte popolare circense, percepita a torto come secondaria rispetto alle arti classiche. Circo Zoé nasce pertanto dalla scelta di imboccare una direzione artistica e di vita sì incerta, ma resa forte dall’unione virtuosa del collettivo che punta a difendere un’arte, quella del circo di strada, che in Italia cerca di trovare sempre più spazio.

Contatti :

circo.zoe@gmail.com

Chiara sicoli +39 3288069122

Simone benedetti +39 3331796158

diego zanoli +39 3337307519

pagina facebook: https://www.facebook.com/CircoZoe

sito internet : http://circozoe.wixsite.com/circozoe

 

A.R.T.I Teatro –

lontano1

Dal 2014 organizza e dirige in collaborazione con il Comune di Moncalieri e L’Ass. Rever-se il Festival di Teatro per i Grandi spazi “Open Space”.

Dal 2008 al 2013 ha gestito “STUDIOTEATRO”, spazio teatrale indipendente nel centro storico di Napoli, il quale è stato sede de “L’Indispensabile, rassegna permanente del teatro indipendente” che dal 2011 al 2013 ha ospitato più di 100 spettacoli. Nel 2012 ha fondato l’Osservatorio Permanente per i Nuovi Linguaggi di Sant’Agata de’ Goti (Bn).

A.R.T.I. ha collaborato inoltre con Regione Campania, Regione Piemonte, Comune di Napoli, Comune di Torino, Comune di Moncalieri,Comune di Benevento, Comune di S.Agata de’ Goti, Università degli Studi di Napoli Federico II, Istituto per gli studi Filosofici di Napoli, Centro di Ricerca sull’Attore e Sperimentazione Culturale di Napoli, Fondazione Campania dei festival, Napoli Teatro Festival Italia, Laboratorio Escuela di Barcellona, Teatro Nucleo di Ferrara, Instabili Vaganti di Bologna, Teatringestazione di Napoli, Teatro delle Balate di Palermo, Ass. culturale Rever-se di Torino e tanti altri ancora.

mail : artiteatro.info@gmail.com

direzione artistica

Marco Luciano

marcoluciano.artiteatro@gmail.com

Sito : http://artiteatroinfo.wixsite.com/artiteatro

Pagina facebook : https://www.facebook.com/Arti-Teatro

 

 

Laden Classe

Laden_02

É il nome di una lavatrice . La lavatrice è una metafora della miscela delle arti proposte :giocoleria, trapezio, Rue Cyr,portès acrobatico, musica dal vivo, danza, manipolazione di oggetti…non sempre quando il bucato viene tirato fuori dalla lavatrice il risultato è come lo si aspettava…a volte ci sono degli imprevisti e i capi sono rimescolati così, in modo imprevedebile. Il gruppo, i cui membri provengono da percorsi differenti, nasce dall’incontro alla scuola FLIC di Torino. I componenti sono Enrico Formaggi, Leonardo Cristiani ,Javier Varela, Lucia Granelli

Pagina facebook : https://www.facebook.com/ladenclasse

Mail : ladenclasse@gmail.com