SIGNORA MEMORIA Una parte delle donne del Gruppo Comunitario inizia un percorso: la ricerca delle proprie radici, immergendosi in ricordi che coprono all’incirca un secolo.
Coordinate da Cora Herrendorf, attrice, compositrice, regista teatrale, studiosa di teatro contemporaneo e co-fondatrice del Teatro Nucleo, che ha condotto sin dalla fine degli anni settanta una intensa attività rivolta al mondo delle donne e alla piena realizzazione delle pari opportunità di genere, attraverso il suo specifico teatrale, queste donne come per gioco, come si fa da bambine, “si infilano le scarpe della nonna”.

Si raccontano alle altre, riscoprendo se stesse nelle proprie radici. Basta un odore, un gesto per sentirne la familiarità ed emozionarsi. Ciò che sembra distante (luogo, evento o persona, nella memoria e nel presente) si avvicina, ricomponendo vite e relazioni.

E’ possibile, nella quotidianità, lo stupore.

Musiche, canzoni, suoni, colori, dolori, nascite, morti, guerre, assenze, migrazioni, gioie, giochi… mostrano i destini comuni. Cento e più anni di Storia messa in scena con la partecipazione e la distanza che i vissuti personali insieme alla parola possono dare.

La Memoria come contenuto e strumento per vecchie e nuove conoscenze, in quel processo permanente che è l’imparare nella/dalla vita, ad ogni età.

Il compito di scrivere la storia delle proprie nonne ed usare la memoria per lavorare sulla Memoria, diventa complesso nel momento in cui ci si deve calare in quei racconti e viverli. Significa comprendere profondamente non solo la storia delle proprie origini (e attraverso quella conoscere se stesse) ma entrare nel vivo della Storia.

Il Progetto “Signora Memoria” apre una finestra sul mondo e l’eredità storica delle cittadine di Pontelagoscuro.