Categories
news Senza categoria

Signora Memoria – laboratorio comunitario

Una lunga ricerca sulla memoria emotiva è alla base del percorso di drammaturgia teatrale “Signora Memoria”, condotto da Cora Herrendorf e Carla Giovannini.

COSA
Un laboratorio di drammaturgia teatrale destinato a tutte le donne con più di 18 anni. Il laboratorio sarà dedicato allo studio delle donne universalmente riconosciute per le impronte lasciate in campo sociale, scientifico, artistico e culturale.
Il percorso si concluderà con una dimostrazione pubblica del lavoro svolto.

QUANDO
Tutti i giovedì, dal 14 marzo 2019 fino a giugno, dalle 18.30 alle 20.

DOVE
Nella sala “Nemesio Orsatti” presso il Centro Civico di Pontelagoscuro (FE) in via Risorgimento 4, con la collaborazione della Pro Loco Pontelagoscuro.

COME
Per info e iscrizioni è a disposizione la mail teatronucleo@gmail.com e il numero di telefono 0532/464091
La partecipazione prevede un’offerta libera.

La memoria, quando riesce a varcare i confini delle vicende personali e inizia un cammino di partecipazione e condivisione di una comunità, è creatrice di identità, che è necessario preservare e alimentare quale fondamento essenziale per vivere armoniosamente il presente e progettare il futuro. L’Arte, tutte le arti, sono un mezzo potente per scavare nella memoria e trasformare il ricordo in un prezioso contributo ad un progetto comune e al miglioramento della vita personale. L’esercizio della memoria cura e cicatrizza ferite. L’esperienza proposta nel progetto è un esempio vivo di come sia possibile la pratica di una cultura partecipata inclusiva, riconsegnando al Teatro un suo ruolo nella trasformazione individuale e collettiva, contro l’isolamento, l’intolleranza, l’indifferenza, la depressione, patologie endemiche della società contemporanea.
Una possibilità per limitare il disagio dello “spaesamento” che crea l’allontanarsi dalle proprie radici.

Cora Herrendorf.
Fondatrice, con Horacio Czertok della “Comuna Nucleo” a Buenos Aires, abbandonerà definitivamente l’Argentina stabilendosi in Italia, dove il gruppo prenderà il nome odierno di Teatro Nucleo.
Dal 1974 ad oggi lavora come attrice e regista in quasi tutte le produzioni del Teatro Nucleo.
Nel 2007 da vita a “Donne Comunitarie”, gruppo teatrale comunitario di genere, per il quale dirige gli spettacoli “Signora Memoria”, “La Balera di Filomela” e “Asylum – il manicomio delle attrici”.

Carla Giovannini ,nata a Ferrara, insegna a Pontelagoscuro nella scuola primaria Carmine della Sala
Ha partecipato come attrice ai progetti di Teatro comunitario delle Donne dal 2007 prendendo parte agli spettacoli Signora Memoria, Filomela e Asylum

www.teatronucleo.org

Categories
Senza categoria

9 Giugno – “La nostra voce” a Codigoro

9 Giugno ore 21

Teatro S.Eurosia, via Felice Cavallotti 77, Codigoro

“LA NOSTRA VOCE”

spettacolo conclusivo del laboratorio teatrale tenuto da Natasha Czertok in collaborazione con UDI Codigoro, con il patrocinio del Comune di Codigoro – Assessorato alle Pari Opportunità

Obiettivo del laboratorio è la valorizzazione delle differenze di genere , nel rispetto delle pari opportunità, per sensibilizzare e promuovere  una cultura rinnovata e libera dagli stereotipi.

“Un luogo irreale , forse un’altra dimensione, forse un luogo della mente. In questa casa si arriva non si sa come, e a volte qualcuno all’improvviso se ne va. Alcune persone sono qui da tanto, altre da meno tempo. Cosa accomuna le persone che arrivano qui? Il fatto di essere in un momento particolare della loro vita, un momento di svolta ,di crisi o cambiamento.

Col passare del tempo si è affermata tra gli abitanti della casa l’abitudine di condividere i propri ricordi, anzi è diventato quasi un rituale, come i primi uomini si raccontavano aneddoti e fiabe intorno al fuoco…”

 

Categories
Pubblicazioni

Un’avventura utopica

pub_un'avventura utopica

Teatro e Trasformazione nell’esperienza del Gruppo di Teatro Comunitario di Pontelagoscuro guidato da Antonio Tassinari

a cura di Greta Marzano ed Erica Guzzo
edizione Titivillus

Cosa accadrebbe se delle persone di età, sesso, cultura ed estrazione sociale differente si riunissero settimanalmente per fare teatro? Accadrebbe loro di dare vita a ciò che in molti paesi dell’America Latina è noto con il nome di Teatro Comunitario. Il teatro che si autodefinisce “comunitario” è un luogo in cui una comunità entra in contatto con se stessa, accogliendo la sfida di riannodare i fili molteplici che legano passato, presente e futuro, e dove le memorie collettive e individuali diventano materia vivente per lo spettacolo.

Categories
Pubblicazioni

Signora Memoria

pub_signora memoria

Signora Memoria

Il Teatro , un metodo di ricerca storica nell’Universo Femminile

a cura di Cora Herrendorf e Roberta Scanavini

La Memoria è contenuto e strumento per conoscere la propria identità, singola e collettiva. Nel percorso teatrale realizzato, la “memoria collettiva” è fonte da cui si attinge e dove, al contempo si riversa. Il libro è una rielaborazione dell’esperienza teatrale realizzata da un gruppo di donne che, disposte ad indagare nella propria Memora, hanno messo in scena il proprio passato. Il percorso è uno strumento , preciso e versatile, che rende concreta l’idea dell’arte motrice di trasformazione individuale e sociale