Per il secondo anno consecutivo, il Teatro Nucleo apre le porte alle bambine e ai bambini della scuola materna e primaria, proponendo repliche mattutine di teatro in collaborazioni con gli istituti comprensivi del territorio ferrarese
Il Teatro, forma interattiva di linguaggi diversi, si configura come prezioso strumento formativo, multidisciplinare e interdisciplinare.

Inoltre, lo strumento teatrale apre nuove possibilità di immaginazione attraverso l’espressione “dal vivo” di storie e tematiche, creando interazione tra pubblico e spettatori.

Per tale motivo, al termine degli spettacoli saranno proposti dei momenti di dialogo aperti a domande e riflessioni sui temi e i linguaggi utilizzati di volta in volta.

Gli istituti a oggi coinvolti sono la scuola primaria di Malborghetto, Francolino e Pontelagoscuro, la scuola primaria “Bombonati” e “Don Milani” e la secondaria “Tasso”.

Il calendario dell’anno scolastico 2015/2016 ha visto la partecipazione del Teatro Ridotto di Bologna con “Il Signore Aquilone e la nuvola Olga” ispirato al libro omonimo di Nicoletta Costa, l’Officina A_ctuar con “L’irrinunciabile sogno di Cosimo Piovasco di Rondò” liberamente ispirato a “Il Barone Rampante” di Italo Calvino e la compagnia residenziale Teatro Nucleo, nell’ambito di con “In the Bottle!”, uno spettacolo che nasce dalla metafora di Leonia, una delle “Città Invisibili” di Italo Calvino.

Gli spettacoli sono accompagnati da una proposta didattica preparatoria alla visione concordata con l’insegnante referente di ogni istituto.