VI° Worskhop . 14/15/16 Giugno 2013. “L’OSSERVAZIONE DEL CONFLITTO”

Scuola di Formazione per Operatori Teatrali nel Sociale direzione Cora Herrendorf –
Guardare e Vedere. Osservazione non interpretativa

– La lettura del comportamento attravsero il linguaggio non verbale
– Il conflitto come tecnica d’indagine
– Finzione come invenzione e gioco
– Auto osservazione, lettura, verbalizzazione, scrittura
– Gestione dei conflitti nel gioco teatrale
– Metodo d’improvvisazione

orari: venerdi 15/19 sabato e domenica 9,30/13 – 14,30/19

info: teatronelleterapie@gmail.com sede: Teatro Julio Cortazar. via ricostruzione 40. pontelagoscuro.ferrara http://facebook.com/teatronelleterapie1 te: 0532 464091 La Scuola per Operatori Teatrali nel Sociale offre l’opportunità dello studio, dell’approfondimento e della ricerca sulle implicazioni terapeutiche del teatro per tutti coloro che desiderano un approccio creativo al lavoro in ambito sociale e terapeutico. La Scuola applica un complesso di metodologie, che comprendono le tecniche d’improvvisazione, metodi analitici di percezione/osservazione del sé e dell’altro, allenamento fisico e vocale, l’immaginazione attiva, dinamica di gruppo, la memoria emotiva.

Imetodi mirano alla conoscenza del proprio sistema emozionale, al superamento degli automatismi gestuali, al risveglio del ritmo interno e della forza della voce e del movimento , in relazione allo spazio “teatrale” (gruppo familiare, culturale, sociale, ecc.) Infine La Scuola elabora una metodologia, che permette di approcciarsi ai comportamenti dell’altro, senza distorsioni di carattere etico – morale. Osservare l’altro, osservare se stessi, vedere nell’essere visti non solo è costitutivo della situazione teatrale bensì determina ogni tipo di relazione sociale e terapeutica.

La Scuola sviluppa una nuova prospettiva nell’avvicinamento al contesto sociale e terapeutico e offre un prezioso supporto per una relazione dinamica fra personale terapeutico e pazienti, fra operatori sociali e il rispettivo gruppo d’utenza Ammissione / Modalità d’Iscrizione L’ammissione alla Scuola e ai singoli workshop è riservata a laureati o laureandi in discipline umanistiche ed equipollenti, attori, educatori, animatori professionali, operatori sociosanitari. Ogni workshop è metodologicamente autonomo. E’ necessario inviare una domanda di Iscrizione con le seguenti informazioni: Motivazioni per voler partecipare , Occupazione, Studi e esperienze lavorative e/o teatrali fatte.

Gli allievi possono decidere liberamente quando iniziare i percorsi e fare (insieme alla Direzione del CETT) un programma individuale per completare i tre anni. Direzione: Cora Herrendorf Docenti: Cora Herrendorf, Natasha Czertok, Antonio Tassinari Tutte le attività formative e produttive della Scuola , sono riconosciute e contano con il Patrocinio del Comune di Ferrara e dalla Regione Emilia Romagna.

Per chi non abita a Ferrara: La nostra sede, venendo in treno:Quando esce dalla stazione sulla sua sinistra vede un viale alberato, lo percorre sino all’incrocio, lo attraversa e si trova in viale Cavour, subito ci sono le fermate dell’autobus, vada a quella sulla sua sinistra che va in direzione di marcia opposta da dove viene. Prende l’autobus numero 11 direzione S:M:Maddalena.scende alla fermata di Pontevecchio (che è proprio il retro del teatro e la riconoscerà perché è tutta affrescata, dall’altra parte dell’isolato c’è l’entrata).

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.